Ashwagandha - effetti collaterali, effetti collaterali, studi, dosaggio, esperienza e altro ancora

Ashwagandha

Se si desidera acquistare Ashwagandha (Withania somnifera), è necessario informarsi in anticipo sulla pianta erbacea. La versatile pianta è conosciuta nei paesi di lingua tedesca con il nome di Schlafbeere e Winterkirsche. La parola Ashwagandha deriva dal sanscrito e significa "odore del cavallo". Questo descrive sia l'odore della pianta che un effetto Ashwagandha. beschrieben.

A proposito: potete acquistare Ashwagandha di alta qualità e pura nel nostro negozio

DLa pianta dovrebbe rendere forte ed efficiente chi la mangia. La bacca sonnifera appartiene alla famiglia delle bacche da notte. Si trova in tutta l'Africa, parti dell'Asia, Spagna, Grecia e Sicilia. E' stato utilizzato per la prima volta come pianta medicinale nella medicina ayurvedica. Pertanto, gli utenti di quest'arte curativa tradizionale indiana sono stati i primi a raccogliere una conoscenza completa dei suoi effetti.

Ancora oggi, molte persone usano l'Ayurveda per alleviare i disturbi fisici e mentali. Ashwagandha svolge un ruolo speciale negli antichi sistemi medici asiatici ed è considerata una delle erbe più preziose. Nell'erbologia ayurvedica, Dravyaguna, la pianta è considerata un'erba potente per il trattamento dell'invecchiamento, infiammazione, infertilità e insonnia. La pianta erbacea è anche un tonico. I tonici sono sostanze tonificanti che stimolano il flusso sanguigno e il sistema immunitario.

La scienza conferma molti degli effetti Ashwagandha, dhe gli antichi indiani usavano migliaia di anni fa. Le conoscenze odierne dimostrano che non solo la qualità dell'erba, ma anche il dosaggio di Ashwagandha, il tempo di assunzione e la forma giocano un ruolo importante. Questa guida presenta i risultati più importanti degli studi di Ashwagandha nei paragrafi seguenti.

In breve: Ashwagandha (Withania somnifera) proviene spesso dall'Africa o dal Sud-Est asiatico, è usata nella medicina ayurvedica, è ben studiata e aiuta contro una varietà di disturbi fisici e mentali.

L'effetto Ashwagandha

Bacca da sonno, ciliegia invernale, regina dell'Ayurveda, ginseng indiano - l'erba non solo ha molti nomi, ma anche molti effetti. I benefici per la salute si basano principalmente sulla composizione. La polvere di Ashwagandha contiene sostanze in un dosaggio molto raro in altre piante. Le potenti e salutari proprietà dei singoli principi attivi non sono responsabili dell'effetto Ashwagandha. Il pieno potenziale di effetto si dispiega solo quando i singoli principi attivi interagiscono tra loro e si influenzano a vicenda.

Prima di tutto vi mostreremo gli effetti più noti di Ashwagandha (odore del cavallo) in modo chiaro e conciso. Qui di seguito li troverete suddivisi per voci e spiegati in dettaglio.

Ashwagandha aiuta contro:

  • Stress
  • Disturbi d'ansia
  • Depressione
  • Depressioni lievi
  • sovrappeso
  • Debole libido negli uomini e nelle donne
  • Basso livello di testosterone
  • Equilibrio ormonale squilibrato
  • Wimpishness
  • Sistema immunitario debole
  • Malattie della ghiandola tiroidea
  • Sensibilità all'insulina spostata
  • Alto livello di zucchero nel sangue
  • Pessima memoria
  • Debole potere di concentrazione

Ashwagandha contro lo stress e i disturbi d'ansia

Il più noto effetto Ashwagandha è l'effetto adattogeno. Gli adattogeni sono sostanze vegetali che aiutano il corpo ad affrontare meglio le situazioni di stress fisico e psicologico. Questo effetto è attribuito principalmente al glicosidico conanolide. Si tratta di sostanze vegetali che si trovano sia nelle foglie che nelle radici della pianta di Ashwagandha. Gli scienziati attribuiscono l'effetto positivo sullo stress soprattutto al withanoside IV.

Il meccanismo d'azione non è ancora pienamente compreso. Gli scienziati suppongono che le sostanze vegetali modifichino la stimolazione neuronale a causa dello stress. Questo si traduce in un minor rilascio di ormoni dello stress rispetto al normale in una situazione di stress. Gli studi di Ashwagandha hanno dimostrato un effetto positivo sull'ormone dello stress cortisolo. Dopo aver preso l'estratto di Ashwagandha, i livelli di cortisolo sono scesi del 14,5-27,9%. Questo effetto è maggiore che con una varietà di altri integratori.

Uno di questi studi è stato pubblicato sull'Indian Journal of Psychological Medicine nel luglio 2012.(1) in cui gli scienziati indiani hanno studiato l'effetto di un estratto a spettro completo altamente concentrato di radici di Withania somnifera sullo stress e l'ansia negli adulti. A tal fine, gli scienziati hanno diviso 64 uomini e donne in due gruppi. Il primo gruppo ha ricevuto un placebo, mentre il secondo gruppo ha assunto 300 mg di estratto a spettro completo due volte al giorno. Alla fine dei 60 giorni di assunzione, entrambi i gruppi sono stati confrontati. I partecipanti del primo gruppo avevano livelli di cortisolo significativamente più bassi. Questo effetto sui livelli di cortisolo non sembra essere limitato allo stress psicologico. I risultati degli studi dimostrano che le capsule di Ashwagandha riducono l'esaurimento fisico sotto stress. NessunAeffetto collaterale ashwagandha si è verificato nei partecipanti allo studio. (2)

Recenti ricerche sul cervello dimostrano che gli ormoni dello stress come il cortisolo mettono il corpo in allerta. Questo ormone era importante per i nostri antenati per mobilitare le riserve di energia in una situazione di "fight-or-flight". Se i nostri antenati si fossero trovati di fronte a un grosso frlino, si sarebbero spaventati, avrebbero prodotto ormoni dello stress e sarebbero potuti più velocemente. Oggi molte persone hanno un sacco di cortisolo nel loro corpo per altri motivi. Gli ormoni dello stress suggeriscono al nostro corpo una situazione di "lotta o volo" e quindi una situazione di pericolo. Il cortisolo svolge un ruolo centrale nei disturbi d'ansia e negli attacchi di panico. Pertanto, non è sorprendente che l'estratto di Ashwagandha abbia un effetto positivo sui disturbi d'ansia. È interessante, tuttavia, che questo effetto dipende dal livello di stress. Più alto è il livello di stress, più persone con disturbi d'ansia beneficiano dell'effetto Ashwagandha..

 

10% su capsule di Ashwagandha

Prendi le capsule di estratto di Ashwagandha con il 10% di sconto con il codice: neukunde10
  • 120 capsule a 500 mg = 60g
  • Massima qualità, almeno il 5% withalonide
  • Prodotto naturale puro senza additivi
€17,99 €19,99 Risparmi € 2
€17,99
€19,99 Risparmi € 2

 

In poche parole: Gli studi di Ashwagandha zdimostrano che la pianta può essere utilizzata contro lo stress e i disturbi d'ansia legati allo stress. Gli scienziati sospettano che la pianta abbassa i livelli di cortisolo da glicosidico conanolide inibendo la stimolazione dello stress neuronale.

Ashwagandha contro la depressione

L'uso di Ashwagandha contro la depressione ha una lunga tradizione e può essere fatta risalire alla medicina ayurvedica. Si ritiene che la pianta abbia un effetto positivo sui neurotrasmettitori nel cervello. Gli scienziati sospettano che l'effetto antidepressivo sia dovuto all'adrenalina e alla noradrenalina. L'effetto di Ashwagandha sulla depressione è stato ripetutamente dimostrato in studi su animali. Uno dei risultati più interessanti degli studi sugli animali: l'effetto antidepressivo Ashwagandha sembra essere basato su un miglioramento dei recettori. (3)

La somministrazione di estratto di ashwagandha ha migliorato la sensibilità dei recettori 5-HT2. I recettori 5-HT sono recettori a cui può agganciarsi la serotonina ormonale. La serotonina è anche chiamata l'ormone del benessere o della felicità. La maggior parte dei trattamenti per la depressione mira a normalizzare i livelli di serotonina. Sono necessari ulteriori studi per corroborare i risultati attuali. Finora si sa solo che i preparati combinati con le capsule di Ashwagandha aumentano i livelli di serotonina(4).

In individui cronicamente stressati che soffrono frequentemente di sintomi depressivi, la somministrazione di 300 mg di estratto di Ashwagandha ha ridotto i sintomi della depressione di quasi l'80%. Non ci sono stati effetti collaterali di Ashwagandha nei partecipanti allo studio.(1)

In poche parole: Studi sugli animali e sull'uomo indicano che Ashwagandha può contrastare la depressione. Le sostanze vegetali influenzano sia i recettori della serotonina che i sintomi depressivi indotti dallo stress. L'effetto dipende daldosaggio di Ashwagandha. Ashwagandha può contrastare efficacemente la depressione.

Ashwagandha contro il sovrappeso

Mit Ashwagandha abnehmen ist beliebt - Sportliche Frau dehnt sich

Ci sono molte persone che prendono Ashwagandha per perdere peso. L'erba può non essere un'erba miracolosa, ma può avere un effetto di supporto. Diversi processi svolgono un ruolo in questo senso.

L'effetto di riduzione dello stress di Withania somnifera favorisce la perdita di peso. Il ruolo esatto del cortisolo nell'obesità è controverso. Si riconosce solo che lo stress influenza il metabolismo, la composizione corporea e l'accumulo di grasso corporeo. Inoltre, lo stress brucia le persone, in modo che abbiano meno motivazione per lo sport o per sane abitudini alimentari. Una revisione del 2018 indica che lo stress prolungato promuove l'obesità troncale. (5 ) Tuttavia, possono verificarsi differenze individuali. Comecapsule Ashwagandha d abbassare il livello di cortisolo, supporta la perdita di peso.

Questo nesso causale è stato confermato da studi sull'uomo. Nel gennaio 2017, il Journal of Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine ha pubblicato uno studio di Choudhary et al. a cui hanno partecipato 52 uomini in sovrappeso e con stress cronico. Gli uomini erano divisi in due gruppi. I partecipanti del primo gruppo hanno ricevuto un placebo e i partecipanti del secondo gruppo hanno ricevuto 300 mg di un estratto di Ashwagandha due volte al giorno. L'estratto conteneva il 5% di etanolide. Gli scienziati indiani hanno studiato se l'estratto ha influenzato la perdita di peso e il benessere generale. Dopo 8 settimane, gli scienziati hanno confrontato i due gruppi. Il peso corporeo, l'IMC e i livelli di cortisolo erano significativamente più bassi nel gruppo Ashwagandha. Inoltre l'estratto di radice ha avuto un'influenza positiva sul desiderio di cibo e sul benessere. Non ci sono stati effetti collaterali di Ashwagandha nei partecipanti allo studio.

Se vuoi perdere peso conAshwagandha, non devi essere sotto stress. Almeno gli studi sulle cellule adipose giungono a questa conclusione. Withaferin A, un lattone steroide che si trova principalmente nelle foglie delle piante, può abbassare la vitalità di alcune cellule grasse e indurre la morte cellulare.(6)

Uno studio sull'uomo indiano del 2015 mostra che Ashwagandha, noto anche come ginseng indiano, non solo contrasta l'obesità legata allo stress(7) Lo studio di 8 settimane ha coinvolto 57 giovani che hanno ricevuto due volte al giorno un placebo o un estratto di Ashwagandha(300 mg). Durante questo periodo, i partecipanti non addestrati hanno completato la formazione di forza. Confrontando i due gruppi, gli scienziati hanno scoperto che i partecipanti del gruppo di Ashwagandha avevano più forza muscolare e massa muscolare. Anche il danno muscolare indotto dall'allenamento è stato ridotto, permettendo ai muscoli di recuperare meglio. InoltreAshwagandha ha aiutato a perdere peso: I partecipanti hanno perso il 2% di grasso corporeo in più rispetto ai partecipanti del gruppo placebo.

In breve: Con Ashwagandha aiuta contro il sovrappeso legato allo stress e può anche sostenere la perdita di peso nei casi convenzionali.

Ashwagandha per una migliore funzione sessuale e più testosterone

Le capsule di Ashwagandha hanno un ruolo importante nella medicina ayurvedica e vengono utilizzate per problemi di mascolinità. Il sistema medico indiano utilizza anche le interazioni ashwagandha con altre piante. La pianta erbacea gioca un ruolo speciale nel sistema medico indiano, in quanto si dice che sia un'adottante che migliora la potenza e la virilità. Diversi studi confermano questo effetto.

Uno dei primi studi che ha trovato un effetto positivo su vari ormoni sessuali è stato condotto nel 2009.(8) In questo studio, gli scienziati hanno dato ai ratti maschi estratto di Ashwagandha e hanno studiato l'effetto su vari ormoni sessuali. I livelli di testosterone nei ratti sono aumentati. Tuttavia, questi risultati non sono trasferibili agli esseri umani. Soprattutto perché si tratta di uno studio sugli animali, ma anche perché l'aumento è stato osservato solo nei ratti diabetici. Nei ratti senza diabete è stato possibile rilevare solo un elevato livello di FSH (ormone follicolo-stimolante).

Gli studi sull'uomo mostrano un'immagine che assume diverse sfumature. In alcuni studi di Ashwagandha il livello di testosterone è aumentato e in altri non è stato possibile dimostrare alcun effetto. Tuttavia, è stato dimostrato che gli uomini sterili possono beneficiare dell'effetto Ashwagandha. Negli studi con i partecipanti maschi si è potuto dimostrare un effetto positivo della pianta medicinale ayurvedica sul numero di spermatozoi e sulla qualità degli spermatozoi degli uomini sterili. (9) Diversi studi hanno dimostrato un effetto positivo sui livelli di testosterone. Ciò sembra essere dovuto principalmente alle proprietà antiossidanti delle sostanze vegetali. È stato osservato in diversi studi che gli antiossidanti negli uomini sterili portano ad un aumento degli ormoni sessuali nel siero del sangue. Nondimeno gli uomini fertili non ne trarrebbero beneficio. Non ci sono stati effetti collaterali di Ashwagandha nei partecipanti allo studio.

In uomini sani, Ashwagandha è stata in grado di aumentare i livelli di testosterone in uomini sani quando hanno fatto formazione di forza. (7) Durante il periodo di prova di 8 settimane, gli uomini che hanno preso le capsule di Ashwagandha due volte al giorno sono stati in grado di aumentare i livelli di testosterone. Rispetto al gruppo di controllo, questo aumento è stato del 15 per cento. Un aumento del 15 per cento non porta ad alcun cambiamento significativo nella composizione fisica. Per un integratore a base di erbe, tuttavia, il 15% è un forte effetto.

Nella medicina ayurvedica Ashwagandha è anche usato contro una bassa libido. Questo effetto è stato confermato in studi su animali.(10) Tuttavia, un dosaggio troppo elevato di Ashwagandha sembra avere l'effetto opposto e ha avuto un effetto sedativo in studi su animali.(11) L'effetto sedativo si è verificato ad un dosaggio di 3 g di estratto per chilogrammo di peso corporeo.

In breve: Ashwagandha polvere è spesso propagandato come un booster di testosterone. Un tale effetto non può essere dimostrato al di là di ogni dubbio negli studi. Un effetto positivo è stato dimostrato per gli uomini sterili e i giovani in combinazione con l'allenamento della forza.

Ashwagandha per una migliore performance sportiva

Ashwagandha Wirkung - Steigert die Muskelkraft

Ci sono molti atleti che comprano Ashwagandha, per migliorare le loro prestazioni atletiche. Gli studi di Ashwagandha confermano questo effetto. La pianta migliora la forza muscolare, aumenta la massa muscolare e la resistenza.

Uno studio con soggetti non allenati e che stanno seduti spesso è stato in grado di determinare un effetto positivo sulla forza muscolare. (12) Lo studio di Raut et al. è apparso nel luglio 2012 sul Journal of Ayurveda and Integrative Medicine. Lo studio ha coinvolto 18 uomini che svolgevano principalmente attività sedentarie ma erano sani. I partecipanti non hanno completato alcuna unità di formazione durante il periodo di prova di 30 giorni. Tuttavia, gli scienziati indiani sono stati in grado di identificare un gran numero di effetti positivi. Nelle conclusioni dello studio si legge: "In questo studio è stato dimostrato un effetto positivo sulla forza muscolare, sui livelli di lipidi nel sangue e sulla qualità del sonno". La forza muscolare della parte bassa della schiena è aumentata del 15,4% e quella del quadricipite del 21,5%. Anche la massa grassa è diminuita, ma l'effetto non è stato significativo. Non ci sono stati effetti collaterali di Ashwagandha nei partecipanti allo studio.

EUn effetto simile è stato dimostrato in uomini non addestrati che hanno combinato l'ashwagandha (ginseng indiano) con l'allenamento di forza. (7) 57 partecipanti hanno preso due volte al giorno le capsule standardizzate di Ashwagandha (300 mg con il 5% di withanolide) o un placebo. Dopo 8 settimane i due gruppi sono stati confrontati. I partecipanti del gruppo di Ashwagandha avevano una massa muscolare e una forza muscolare significativamente maggiore rispetto a quelli del gruppo placebo. Nel bench press (esercizio di isolamento del muscolo toracico) la differenza era di 20 kg e nell'allungamento delle gambe (esercizio di isolamento del quadricipite) di 4,5 kg. Anche in questo studio non si sono verificati effetti collaterali ashwagandha.

 

10% su capsule di Ashwagandha

Prendi le capsule di estratto di Ashwagandha con il 10% di sconto con il codice: neukunde10
  • 120 capsule a 500 mg = 60g
  • Massima qualità, almeno il 5% withalonide
  • Prodotto naturale puro senza additivi
€17,99 €19,99 Risparmi € 2
€17,99
€19,99 Risparmi € 2

 

Le prestazioni di resistenza possono essere migliorate con le capsule Ashwagandha. In uno studio di 8 settimane con ciclisti professionisti, 1 g di estratto di radice ha migliorato le prestazioni. (13) I ciclisti sono stati divisi in due gruppi: 20 ciclisti hanno ricevuto due volte al giorno 500 mg di estratto di radice di ashwagandha e i restanti 20 ciclisti hanno ricevuto un placebo. I partecipanti del gruppo di Ashwagandha sono migliorati in tutti i parametri misurati. Il volume massimo di respirazione è aumentato del 12,5 per cento e il tempo di affaticamento è stato prolungato del 7,2 per cento. Nel gruppo dei placebo non sono stati osservati miglioramenti delle prestazioni. Studi più recenti confermano l'effetto sugli sport di resistenza. (14)

In poche parole: Da un punto di vista scientifico, ha senso acquistare Ashwagandha per aumentare le tue prestazioni atletiche. Gli studi hanno dimostrato effetti positivi sulla forza muscolare, la crescita muscolare, la fatica e la resistenza.

Ashwagandha per il sistema immunitario

Le radici e le foglie della pianta di Ashwagandha contengono lo steroide lattone Withanolid A. Studi hanno dimostrato che questa sostanza vegetale supporta il sistema immunitario. Lo stress in particolare fa sì che il sistema immunitario riduca la sua attività. Dopo tutto, in una situazione di "combatti o fuggi", il sistema immunitario non è importante per la sopravvivenza. Withanolid A è in grado di compensare un arresto del sistema immunitario causato dallo stress.

Per dimostrare questo effetto, gli scienziati hanno osservato l'effetto della sostanza vegetale sul desametasone. Il desametasone è un farmaco che smorza il sistema immunitario e contrasta i processi infiammatori. Il farmaco sopprime l'attività delle cellule Th1. Queste cellule appartengono alle cellule T-helper e regolano i processi infiammatori. Nei topi è stato dimostrato che il withanolide A compensa l'effetto immunosoppressivo del desametasone. (15) Poiché il desametasone è un preparato cortisolo artificiale, questo effetto non ha potuto essere trasferito completamente al cortisolo endogeno. Recenti studi sui ratti, tuttavia, mostrano un effetto comparabile. Così Withanolid A potrebbe ridurre il cortisolo che circola nel sangue dei ratti stressati. Anche la riduzione delle cellule T dovuta allo stress potrebbe essere osservata in questo esperimento.(16)(17) L'esatto meccanismo d'azione non è stato ancora chiarito. Un meccanismo è l' effetto positivo di Ashwagandha sullo stress in generale. DInoltre Withanolid A sembra sopprimere la secrezione di cellule mieloidi soppressori. Queste cellule rilasciano la citochina Interleuchina 10, che contrasta i processi infiammatori nell'organismo. Inoltre, Withanolid sopprime la proteina STAT3, che è coinvolta nella regolazione della risposta immunitaria e della secrezione di citochine. (18) Studi su animali hanno dimostrato che la soppressione dell'attività STAT3 da parte di Withanolid A non sopprime le citochine che svolgono un ruolo importante nella difesa immunitaria.(19)

In uno studio di Ashwagandha sui topi, gli scienziati hanno dimostrato che un estratto acquoso della pianta erbacea potrebbe aumentare il numero di immunoglobuline.(15) Ciò riguarda in particolare l'immunoglobulina G e l'immunoglobulina M. I topi hanno ingerito un dosaggio di Ashwagandha di 30 mg per peso corporeo al giorno attraverso il cibo.

In breve: Le capsule di Ashwagandha sostengono il sistema immunitario. Gli scienziati attribuiscono l'effetto al lattone steroide conanolide A. Negli studi sugli animali, la sostanza vegetale previene l'arresto del sistema immunitario dovuto allo stress, contrasta l'infiammazione e aumenta il numero di immunoglobuline.

Ashwagandha per la tiroide

Ashwgandha (ginseng indiano) è considerato un suggerimento naturale per la salute della tiroide. Tuttavia, l'effetto positivo non può essere generalizzato. Se Ashwagandha aiuta la tiroide dipende soprattutto dal quadro clinico.

Nel caso dell'ipotiroidismo, la ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni tiroidei. Gli ormoni sono chiamati T3 (triiodotironina) e T4 (tiroxina). Gli ormoni assumono numerose funzioni nel corpo e regolano, ad esempio, il metabolismo. Non è stato ancora sufficientemente studiato come le capsule di Ashwagandha aiutano la ghiandola tiroidea in caso di ipofunzione. Sono stati ottenuti risultati promettenti in nuovi studi.

In uno studio di 8 settimane con 50 partecipanti affetti da ipotiroidismo, l'assunzione giornaliera di Ashwagandha potrebbe aiutare la tiroide a produrre ormoni tiroidei.(20) L'assunzione giornaliera di 600 mg ha portato ad un miglioramento della funzione tiroidea e ad un significativo aumento dei livelli di ormoni tiroidei. Gli scienziati indiani hanno trovato un aumento dell'ormone T3 e T4 del 41,5 e 19,6 per cento, rispettivamente. In cambio, il livello di TSH (tirotropina) è diminuito. Alcuni dei partecipanti hanno avuto lievi effetti collaterali da Ashwagandha..

I risultati di Sharma et al. potrebbero essere utilizzati in futuro per trattare l'ipotiroidismo. Non è stato chiarito come Ashwagandha supporta la ghiandola tiroidea nel mantenere il normale funzionamento. Una possibile spiegazione è l'effetto di riduzione dello stress. L'aumento dei livelli di cortisolo è considerato una potenziale causa di bassi livelli di T3 e T4. Poiché l'estratto di Ashwagandha riduce lo stress e abbassa i livelli di cortisolo, ha un effetto positivo sulla tiroide.

Un altro studio su adulti affetti da disturbo bipolare conferma i risultati degli scienziati indiani.(21) Una possibile causa del disturbo è la disfunzione tiroidea. Nello studio di otto settimane, Gannon e colleghi sono stati in grado di determinare un effetto positivo del valore T4. A causa della impostazione limitata dello studio, l'aumento è stato osservato solo in tre partecipanti. Sono pertanto necessari studi a lungo termine su larga scala per confermare i risultati.

Se le capsule di Ashwagandha influenzano la ghiandola tiroidea e la sua funzione, questo può avere conseguenze negative per le persone con ipertiroidismo. Attraverso l'effetto ashwagandha, i livelli già elevati di T3 e T4 vengono ulteriormente aumentati. Se troppi ormoni tiroidei circolano nel corpo, questo può portare alla tireotossicosi. La tireotossicosi è un avvelenamento da ormoni tiroidei che può essere mortale.

In breve: Ashwgandha (ginseng indiano) aumenta gli ormoni tiroidei nel siero del sangue. Nel caso dell'ipotiroidismo, l'uso terapeutico è in discussione come trattamento alternativo. Tuttavia, per questo sono necessari ulteriori studi. L'estratto di Ashwgandha aggrava l'ipertiroidismo.

Ashwagandha per il livello di zucchero nel sangue

Ashwagandha senkt den Blutzuckerspiegel und verbessert die Insulinsensitivität

Il diabete è una malattia diffusa. In Germania, più di 6 milioni di persone soffrono della malattia dello zucchero nel sangue. I risultati degli studi suggeriscono che l'estratto di Ashwagandha può essere un trattamento naturale per il diabete. Negli studi, le piante medicinali ayurvediche sono state in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue e di aumentare la sensibilità all'insulina.

Uno dei primi studi ad indagare l'effetto di Ashwagandha sulla sensibilità all'insulina è stato condotto nel 2008.(22) Durante lo studio gli scienziati indiani hanno iniettato streptozocina per indurre una condizione diabetica non insulino-dipendente. Questo ha fatto sì che gli animali avessero il diabete di tipo 2. Sono stati poi divisi in due gruppi che hanno ricevuto 200 o 400 mg di estratto di Ashwagandha per chilogrammo di peso corporeo. Dopo cinque settimane, gli scienziati hanno scoperto che il livello di zucchero nel sangue normalizzato come sensibilità all'insulina migliorata. La ragione di ciò è un cambiamento strutturale in alcune cellule dell'isolotto del pancreas che sono responsabili della secrezione di insulina.

Studi sull'uomo hanno anche dimostrato effetti positivi sui livelli di zucchero nel sangue e sulla sensibilità all'insulina. In uno studio indiano in doppio cieco e randomizzato del 2013, è stato studiato l'effetto di un estratto di radice di Ashwagandha sui pazienti con schizofrenia. (23) I valori ematici dei pazienti sottoposti a trattamento farmacologico. I lipidi nel sangue e il glucosio sono stati elevati. I 30 pazienti hanno ricevuto o 400 mg di estratto di radice tre volte al giorno o un placebo per 30 giorni. Come previsto, il placebo non ha avuto alcun effetto. Tra i partecipanti al gruppo Ashwagandha, il digiuno di glucosio nel sangue è sceso del 13 per cento e i livelli di lipidi nel sangue del 12 per cento. Non ci sono stati effetti collaterali da Ashwagandha nei partecipanti allo studio.

Nelle persone con sindrome metabolica, l'integrazione di 400 mg di estratto di radice di Ashwagandha tre volte al giorno per 30 giorni ha ridotto lo zucchero nel sangue a digiuno di approssimativamente 13%; non c'era nessun farmaco di riferimento in questo studio, ma ha superato il placebo; in individui con sindrome metabolica, l'integrazione di 400 mg di estratto di Ashwagandha tre volte al giorno per 30 giorni è in grado di ridurre i trigliceridi di circa il 12% rispetto alla situazione iniziale (il placebo non ha avuto alcun beneficio).

In poche parole: AL'estratto di Ashwagandha aumenta la sensibilità all'insulina e normalizza i livelli di zucchero nel sangue e lipidi nel sangue nelle persone con sindrome metabolica o diabete di tipo 2.

Funzione di memoria e prestazioni cognitive

Nella medicina ayurvedica, le radici e le foglie delle piante di Ashwagandha sono utilizzate per trattare i disturbi cognitivi. Studi scientifici confermano l'uso tradizionale. Le sostanze vegetali proteggono le cellule nervose dai radicali liberi e inducono la neurogenesi.

Studi su animali con i ratti hanno dimostrato che il withanolide stimola il rilascio di enzimi antiossidanti nel cervello. (24) I ricercatori hanno scoperto che lo stress riduce il numero di enzimi antiossidanti nel lobo frontale e nello striato. Con il withanolide potrebbe invertire questo effetto. Come l'estratto di Ashwagandha protegge le cellule nervose dallo stress ossidativo non è del tutto chiaro.

L'effetto neuroprotettivo è supportato dalla stimolazione da parte dell'estratto di Ashwagandha sulla neurogenesi. Neurogenesi descrive la formazione di nuove cellule nervose e connessioni nervose. Secondo gli studi attuali, alcune sostanze vegetali della pianta erbacea stimolano la neurogenesi. Questo meccanismo è di particolare interesse per il trattamento delle malattie neurodegenerative. Le sostanze vegetali sono Withanolid A, Withaonside IV, Withaonside VI e una forma speciale di Withaonside IV (Sominone). Il Sominone è interessante per le persone con Alzheimer perché estende la lunghezza degli assoni delle cellule nervose. La sostanza vegetale della pianta di Ashwagandha sembra proteggere il cervello dai depositi di placche amiloidi tra le cellule nervose. Secondo gli scienziati giapponesi, questo può migliorare la disfunzione neuronale delle persone con malattia di Alzheimer. (25)

Nella medicina ayurvedica, la pianta erbacea è stata utilizzata per proteggere la funzione di memoria. Nei ratti epilettici, lo stress ha portato ad una diminuzione della sostanza nell'ippocampo degli animali. (26) L'ippocampo è una delle regioni cerebrali più antiche e controlla i processi di apprendimento e la memoria. I ratti soffrivano di problemi di memoria visivo-spaziale. Gli animali hanno ricevuto o Withanolid A o l'estratto di Ashwagandha. Entrambi portano ad un ripristino della memoria spazio-visiva.

Negli esseri umani, negli studi sono stati dimostrati effetti positivi sui danni cerebrali associati a malattie o lesioni. Ad esempio, l'estratto di Ashwagandha è in grado di invertire i danni cerebrali causati dall'HIV. (27) Nessun partecipante ha segnalato uneffetto collaterale di Ashwagandha. . Nelle persone sane, la cognizione beneficia anche dell'effetto Ashwagandha. In uno studio in doppio cieco, controllato con placebo con 20 uomini sani, la pianta medicinale ayurvedica è stata in grado di migliorare le capacità cognitive e psicomotorie. I 14 giorni di studio hanno aumentato i tempi di risposta, la vigilanza e migliorato i risultati in complessi test cognitivi. I risultati sono supportati da ulteriori studi. (28)

In poche parole: L'estratto di Ashwagandha è tradizionalmente usato per trattare i disturbi cognitivi. La scienza conferma un effetto positivo nelle malattie neurodegenerative e nelle persone sane. L'effetto si basa sulla protezione delle cellule nervose dallo stress e sulla stimolazione della neurogenesi.

Funzione sessuale nelle donne

Uno studio indiano pubblicato nel 2015 sulla rinomata rivista "BioMed Research International" ha trovato un sorprendente effetto dell'estratto di radice di Ashwagandha sulla sessualità femminile. Nello studio, 50 donne sono state divise in due gruppi. In ogni caso, 25 donne hanno ricevuto o 300 mg di estratto di radice o un placebo due volte al giorno. Il periodo di prova è stato di 8 settimane. Per misurare l'effetto, le donne hanno dovuto compilare due questionari all'inizio e alla fine dello studio. Sono stati analizzati la funzione sessuale (questionario FSFI) e la frustrazione sessuale (questionario FSDS). Confrontando i risultati dei questionari, gli scienziati hanno riscontrato un miglioramento significativo in entrambe le categorie del gruppo Ashwagandha. Rispetto al gruppo placebo, le donne avevano più piacere sessuale ed erano meno frustrate sessualmente. Ciò riguarda le categorie: eccitazione, lubrificazione vaginale, orgasmo e soddisfazione. Inoltre, le donne che hanno preso l'estratto di Ashwagandha hanno fatto più sesso. Nessun partecipante ha segnalato un effetto collaterale di Ashwagandha.

In poche parole: L'estratto di radice di Ashwagandha migliora la sessualità e il piacere sessuale delle donne.

Quali sono i principi attivi di Ashwagandha?

Ashwagandha Wirkung, Herkunft und Nebenwirkungen Infografik

Secondo uno studio biochimico, la pianta contiene 62 sostanze vegetali nelle foglie e 48 nelle radici. (30 ) Tra le sostanze più importanti:

  • Withanon (radici: 5,5 mg/g e foglie: 18,4 mg/g)
  • Conferina A (radici: 0,9 mg/g e foglie: 22,3 mg/g)
  • Conanolide A (radici: 3,9 mg/g e foglie: 2,1 mg/g)
  • Conanolide B (radici: 0,55 mg/g e foglie: 2,8 mg/g)
  • Withanosidi IV (radici: 0,44 mg/g e foglie: 1,6 mg/g)
  • Fisagulina (radici: non misurabili e foglie: 3,5 mg/g)
  • Kaempferolo (0,06 mg/g)
  • Naringenina (0,5 mg/g)
  • acidi fenolici
  • acido palmitico
  • acido oleico
  • acido linoleico
  • Ashwagandhanolide

Vitamine o minerali non sono ancora stati trovati in quantità significative nella pianta erbacea. Le proprietà salutistiche sono dovute all'interazione delle singole sostanze vegetali.

Quanto costa Ashwagandha?

I prodotti Ashwagandha costano in media molto rispetto ad altri integratori. Se fosse effettuato un test di prezzo Ashwagandha, la maggior parte dei prodotti sarebbe nella fascia di prezzo tra i 9 e i 20 euro. Non ci sono molti prodotti che costano di più. Sul mercato sono presenti anche alcuni outlier, che possono costare fino a 100 euro.

 

10% su capsule di Ashwagandha

Prendi le capsule di estratto di Ashwagandha con il 10% di sconto con il codice: neukunde10
  • 120 capsule a 500 mg = 60g
  • Massima qualità, almeno il 5% withalonide
  • Prodotto naturale puro senza additivi
€17,99 €19,99 Risparmi € 2
€17,99
€19,99 Risparmi € 2

 

Devo prendere polvere o capsule di Ashwagandha?
Oltre ai prezzi, i prodotti hanno una forma diversa. Fondamentalmente ci sono polveri Ashwagandha, capsule e prodotti combinati. Le capsule Ashwagandha offrono diversi vantaggi rispetto alla polvere. Il vantaggio maggiore è che il dosaggio non può essere superato o ridotto. Questo rende possibile lo stesso dosaggio di Ashwagandha nel lungo periodo. Molti utenti di Ashwagandha hanno sperimentato,che il dosaggio della polvere è difficile. Inoltre, le capsule sono insapore. Su Internet, molti utenti segnalano un'esperienza negativa di Ashwagandha perché hanno trovato il gusto sgradevole. L'unico vantaggio di Ashwagandha Powder è che è un po' più economico.

Lapolvere di Ashwagandha contiene spesso anche polvere pura di radici essiccate. La concentrazione di principi attivi è quindi inferiore a quella delle capsule, che di solito contengono un estratto di radice.

Quali altri rimedi hanno un effetto simile a quello di Ashwagandha?

Fondamentalmente, non c'è nessun integratore che copre l'intero spettro d'azione della pianta medicinale ayurvedica. A seconda dell'effetto desiderato, esistono altre alternative.

  • Per sottolineare le seguenti alternative ashwagandha aiuto:
  • Per problemi di potenza e virilità:
  • Per le prestazioni cognitive
    • L-Teanina
    • Acidi grassi Omega-3
    • Vitamine del gruppo B
    • Ginger
    • ginkgo biloba
    • Creatina
    • L-Carnitina
    • Caffeina
    • Guaranà

Quali sono le differenze in Ashwagandha?

C'è una sola forma di pianta: Withania somnifera. Pertanto, non ci sono differenze botaniche tra i diversi prodotti Ashwagandha. L'unica differenza è la forma di somministrazione. Chi ha esperienza con Ashwagandha sa che le capsule sono più pratiche della polvere. Lapolvere di Ashwagandha ha il grande svantaggio di avere un sapore amaro. Pertanto non è adatto anche come tè, anche se il tè della pianta è utilizzato con successo in molte culture come aiuto per il sonno. (31)

Coloro che vogliono comprare Ashwagandha dovrebbero far dipendere la forma dai loro bisogni personali. La biodisponibilità dei principi attivi non dipende dalla forma.

Cosa tenere d'occhio con la capsula

Ci sono forme animali e vegetali della capsula sul mercato. L/em> 'esperienza personale di Ashwagandha non dipende da essa, ma alcune persone non usano prodotti animali per motivi etici o religiosi. Le capsule animali in gelatina (proteine animali) non sono quindi più necessarie. Le capsule vegetali in cellulosa o amido non hanno svantaggi rispetto alle capsule di gelatina. L'unica cosa importante è proteggere le capsule dal succo gastrico. Ciò significa che i principi attivi non vengono danneggiati e vengono assorbiti nell'intestino tenue. Un composto di uso frequente e resistente all'enterico è l'idrossipropilmetilcellulosa (HPMC).

Spesso si afferma che la gelatina contenuta nelle capsule di gelatina contribuisce alla protezione delle articolazioni. È vero che la cartilagine articolare è costituita da gelatina, ma le capsule di gelatina non sono costituite da gelatina commestibile, ma da idrolizzato di collagene. Si dubita che questa forma raggiunga le articolazioni. Pertanto le capsule vegetali e quelle animali sono equivalenti.

Vantaggi e svantaggi delle capsule di Ashwagandha con un complesso di principi attivi

Le capsule con un unico complesso di principi attivi contengono diversi principi attivi che si completano o si rafforzano sinergicamente. Tali integratori sono chiamati anche preparazioni combinate.

Il vantaggio è l'integrazione sinergica nell'organismo, in modo da rafforzare, ad esempio, l'effetto o la biodisponibilità. Inoltre gli utenti possono risparmiare tempo perché devono prendere solo un supplemento. Di norma, tuttavia, i principi attivi dei prodotti combinati sono dosati troppo poco. Sotto un basso dosaggi Al'esperienza Ashwagandha dell' utente soffre e il prodotto rischia di essere liquidato come inutile. Inoltre è più sensato mettere insieme una combinazione secondo le esigenze individuali e non affidarsi a prodotti prefabbricati..

Come si confrontano le capsule di Ashwagandha?

Se vuoi acquistare Ashwagandha, dovresti considerare i seguenti criteri di acquisto per evitare un acquisto errato.

Gli ingredienti di Ashwagandha

I laboratori biochimici che hanno eseguito un test di Ashwagandha dper determinare il contenuto di nutrienti avrebbero trovato numerosi componenti. Lo speciale: I risultati di questo test di Ashwagandha sarebbero diversi con un'altra pianta di Ashwagandha. Poiché si tratta di un prodotto naturale, ci sono delle deviazioni.

Una capsula dovrebbe contenere tra 300 e 500 mg di estratto di radice. Anche il contenuto di withanolide è importante. Più Withanolide il prodotto contiene, migliore è l'esperienza Ashwagandha dell'utente. Il contenuto di withanolide deve essere compreso tra il 5 e il 10 per cento. Se un produttore non segnala il contenuto di withanolide, ciò indica un valore basso.

Prezzo e qualità

L'alta qualità giustifica un prezzo elevato. L'unico segno evidente di alta qualità è il contenuto di withanolide. Se il produttore non indica questo valore, il prodotto è probabilmente di qualità inferiore.

Inoltre l'età delle piante utilizzate fornisce informazioni sulla qualità del prodotto. Più vecchia è la pianta, più alto è il contenuto di principi attivi. A fini medici, le piante devono avere almeno sette anni. Tali fatti, tuttavia, non provano il venditore e devono essere indagati.

I prodotti di alta qualità dovrebbero contenere solo pochi conservanti o additivi.

provenienza

India, America, Australia e Canada sono i maggiori esportatori di prodotti Ashwagandha.

Lavorazione

Un delicato processo di estrazione garantisce la conservazione delle sostanze vegetali. Nel migliore dei casi, l'estratto è prodotto senza alcool o altri additivi.

sostenibilità

I certificati e i sigilli biologici forniscono informazioni sulla sostenibilità di un prodotto. Gli utenti per i quali la sostenibilità o la qualità biologica è importante dovrebbero prestare attenzione alle etichette dei prodotti. Il sigillo più comune per il consumo sostenibile è l'etichetta statale per i prodotti biologici che sono etichettati con il sigillo biologico.

Cose interessanti sull'argomento Capsule di Ashwagandha

Il dosaggio perfetto di Ashwagandha

Il dosaggio di Ashwagandha dipende dagli obiettivi personali. Dal punto di vista profilattico, è sufficiente una dose di 300-500 mg al giorno. Per disturbi acuti come lo stress cronico, l' assunzione di Ashwagandha può essere aumentata da 1000 a 1500 mg al giorno. Secondo le conoscenze attuali, non vi è alcun effetto di assuefazione. Poiché il corpo non sviluppa alcuna tolleranza e gli effetti collaterali di Ashwagandha sono rari, può essere assunto quotidianamente.

Quando prenderlo

L' assunzione di Ashwagandha è semplice. L'estratto può essere preso con i pasti principali. Se si tratta di una dose giornaliera, allora la colazione è meglio per l' assunzione di Ashwagandha..

Effetti collaterali di Ashwagandha

Gli effetti collaterali di Ashwagandhasono molto rari. Gli utenti che hanno esperienza con Ashwagandha apprezzano particolarmente la compatibilità.

L'assunzione di Ashwagandha è pericolosa solo ad un dosaggio molto alto. La sostanza vegetale Withaferin A può avere un effetto tossico ad alto dosaggio. Il dosaggio richiesto è così alto che è difficile indurre questo effetto collaterale di Ashwagandha. Un'assunzione molto elevata di Ashwagandha può, tuttavia, causare problemi gastrointestinali.

Le interazioni di Ashwagandha sono per lo più di natura positiva. Ad esempio, le interazioni positive di Ashwagandha con Arjuna sono note per le prestazioni atletiche. Altre interazioni positive di Ashwagandha sono state scoperte con i farmaci SSRI, gli inibitori Notch2 (cancro), alcuni ansiolitici (es. alcool) e gli inibitori ERK/p38. Le interazioni di Ashwagandha sono note anche con curcumina e silimarina/p>

Per quanto tempo può essere impiegato Ashwagandha?

Chi compra Ashwagandha per la prima volta o ha già avuto un' esperienza positiva di Ashwagandha si chiede: Quanto tempo è possibile prendere Ashwagandha? Negli studi di Ashwagandha, il periodo di prova varia da poche settimane a 3 mesi. Non esistono studi a lungo termine. Tuttavia, non c'è nulla che impedisca un'. Coloro che hanno esperienza con Ashwagandha sanno che il corpo non costruisce la tolleranza e che gli effetti positivi rimangono.

Molti produttori non seguono gli studi di Ashwagandha e raccomandano un'assunzione giornaliera di 4-6 settimane seguita da una pausa di una settimana..

A chi si raccomanda di prenderlo

Soprattutto le persone che sono esposte a molto stress riferiscono di un'esperienza positiva di Ashwagandha. Inoltre tutte le persone che vogliono essere fisicamente o cognitivamente più efficienti possono beneficiare dei poteri della pianta. Numerosi atleti riferiscono della loro esperienza personale di Ashwagandha per raggiungere il livello sportivo successivo. Anche coloro che vogliono perdere peso con Ashwagandha sono invitati a comprarlo.

Chi non dovrebbe prenderla

Le donne incinte dovrebbero astenersi dal prendere Ashwagandha. Lo stesso vale per i bambini al di sotto dei 12 anni. Le persone che soffrono di ipertiroidismo non sono autorizzate a prendere Ashwagandha.

Il medico deve essere consultato in caso di disturbi cardiovascolari o di assunzione di farmaci per il diradamento del sangue.

Parole conclusive: Quasi nessun effetto collaterale Ashwagandha, molto beneficio

Gli utenti non riportano quasi nessun effetto collaterale di Ashwagandha, ma un ampio spettro di effetti di promozione della salute. La comunità scientifica vede molte ragioni per comprare Ashwagandha: Ashwagandha per la perdita di peso, Ashwagandha per la depressione, Ashwagandha per lo stress. La lista è infinita.

bibliografia

  • (1) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23439798
  • (2) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11406854
  • (3) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/p...
  • (4) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21614890
  • (5) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5958156/
  • (6) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19346589
  • (7) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26609282
  • (8) https://www.semanticscholar.org/paper/Effect-of-withania-somnifera-on-levels-of-sex-in-Kiasalari-Khalili/dea69d7a384d9668d6cd54f93759957165aa78c6
  • (9) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19501822
  • (10) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12895672
  • (11) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12508132
  • (12) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23125505
  • (13) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/23326093
  • (14) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26730141
  • (15) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/17336338
  • (16) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16846833
  • (17) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19524704
  • (18) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC4597807/
  • (19) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19269163
  • (20) https://www.liebertpub.com/doi/full/10.1089/acm.2017.0183
  • (21) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/25624699
  • (22) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18346053
  • (23) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24014929
  • (24) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11137343
  • (25) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16553605
  • (26) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22700086
  • (27) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24147038
  • (28) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28471731
  • (29) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26504795
  • (30) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20483437
  • (31) https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5313221/
Italian
Italian